Per tingere i capelli durante la gravidanza: è permesso o no?

Oggi, sempre più donne prendono molto seriamente la loro gravidanza. Cercano di proteggere il futuro bambino e se stessi da influenze dannose il più possibile. Pertanto, le future mamme sono molto preoccupate per ciò che può e non può essere fatto durante il periodo in cui è nato un figlio.

Ora molte donne usano costantemente tinture per capelli. Questo permette loro di apparire ben curati, nascondere i capelli grigi, diventare una bionda, rossa o bruna, sentirsi e belli. Pertanto, la maggior parte delle future madri sono interessate, è permesso tingere i capelli durante la gravidanza o no?

Non c'è consenso su questo problema. Si presume che la tintura per capelli possa causare allergie nel feto, così come nella donna, anche se non si è verificata prima. Ciò è dovuto al fatto che dopo il concepimento nel corpo di una donna, molto sta cambiando e, soprattutto, il background ormonale. Pertanto, la colorazione dei capelli durante la gravidanza deve essere effettuata solo dopo il test di toller

anza.

Inoltre, gli inchiostri persistenti contengono molte sostanze tossiche che penetrano nel corpo. Gli studi confermano che possono avere un impatto negativo sulla salute umana. Inoltre, gli scienziati hanno stabilito che le donne che si macchiano i capelli con una vernice mensile resistente, la probabilità di un processo maligno è 3 volte superiore.

A proposito, la colorazione dei capelli durante la gravidanza è anche accompagnata dalla donna che respira vapori di ammoniaca e altri ingredienti. Anche questo è irto di pericoli, perché attraverso i polmoni sono nel sangue. Pertanto, la stanza dovrebbe essere ben ventilata.

Tuttavia, molte donne hanno continuato a tingere i capelli durante la gravidanza senza gravi conseguenze. Pertanto, ogni futura madre dovrà decidere se sperimenterà il feto e se stessa o rifiuterà questa procedura.

Tra l'altro per tingere i capelli durante la gravidanza dovrebbe essere anche con cautela, perché il colore può risultare diverso o per niente. Questo è anche avvertito dai parrucchieri di clienti nella situazione.

Inoltre, non è necessario essere curati con le radici cresciute. Meno dannoso è considerato melirovanie, e può essere fatto meno spesso.È possibile utilizzare toner senza sostanze tossiche.

Inoltre, oggi ci sono vernici sicure senza ammoniaca. Ad esempio, la procedura di colorazione della seta, il cui uso è consentito durante la gravidanza. Non danneggia i capelli e ripristina la sua struttura, rendendoli più sani e forti.

Ciò è particolarmente vero durante la gravidanza, quando i capelli sono fragili e secchi. Ha uno svantaggio - questo è un prezzo più alto. I medici ritengono che l'uso della pittura durante la gravidanza sia accettabile, ma solo certificato senza ammoniaca.

Dal modo in cui si assume che la colorazione sia più pericolosa nelle prime fasi. Inoltre, durante questo periodo può diventare impossibile a causa della forte reazione della futura madre a tutti i tipi di odori.

I capelli e così soffrono durante il trasporto di un bambino a causa della mancanza di nutrienti e di un insolito livello di ormoni, quindi non sottoponili a test aggiuntivi.È meglio usare i prodotti di cura su base naturale in un salone professionale con un buon parrucchiere.

Quindi, la tintura dei capelli durante la gravidanza è consentita, ma con cautela. Idealmente, è meglio rifiutare completamente questa procedura. Se ciò non è possibile, utilizzare vernici certificate senza ammoniaca in una stanza ben ventilata, eseguire un test di tolleranza e non sorprendersi se il colore non risulta essere esattamente come previsto. Inoltre, è possibile utilizzare mezzi di meliorazione, colorazione e tonificazione senza sostanze tossiche.